Un’intera collezione si fa portavoce di un nuovo messaggio, dettato dal mood di questo mondo per molti aspetti trasformato. 

Abbiamo già parlato dei valori emergenti e delle nuove esigenze in fatto di abbigliamento, leggi il post se lo hai perso 

Gli abiti di questa primavera estate hanno la responsabilità di trasmettere un nuovo respiro, una dimensione sociale e familiare fortemente condizionata dagli eventi esterni, che nel passato 2020 sono stati particolarmente incisivi.

Tutte le collezioni, accanto alla loro nota di unicità, hanno portato in passerella un abbigliamento più rilassato adatto al comfort delle numerose ore trascorse nell’ambiente domestico e privato.

Le linee comode caratterizzano molti degli outfit proposti.

Anche il tempo del lavoro però è attraversato da un’ondata di novità: si torna a lavoro ma con uno stile più morbido. Il completo adotta le linee dell’extra large come un invito a prendere in prestito capi dal guardaroba maschile: questa è la caratteristica del Mannish Style.

I completi sono prevalentemente monocolore, ampi, leggeri. 

Si fa spazio l’abito uniforme che con il suo minimalismo e rigore sottolinea lo slancio all’essenzialità.

Il blazer – che viene detronizzato dall’irruenza del cardigan e del gilet micro nelle proposte da daily look – tuttavia non esce di scena, ma viene anch’esso contagiato dalla morbidezza delle taglie over.

Nel regno dei capispalla impera incontrastato il trench, quasi un richiamo al bisogno di normalità, di consuetudine.

Il trench, che fa il suo ingresso nella storia come cappotto di trincea – trench-coat fornito dall’esercito ai soldati inglesi nei due conflitti mondiali – viene ora ammorbidito da linee più leggere e tessuti tecnici. Non è passato inosservato un nuovo protagonista delle passerelle quest’anno: il Layering. Letteralmente il significato è “stratificazione”, ma non nel senso a cui siamo abituati a pensare un outfit, ovvero a cipolla. Il layring si riferisce nello specifico ad abiti sovrapposti che devono essere ben visibili e sapientemente mixati. 

Se si parla di relax mood non si può non chiamare in causa il denim, grande protagonista della P/E 2021 in tutte le sue forme, giubbotto, camicia, arrivando persino a proposte di total look.

Una ventata retrò attraversa questo particolare 2021 con il ritorno del coordinato, nelle sue possibili declinazioni: a righe, romantico, monocromatico e in alcune proposte con l’inclusione delle scarpe.

Anche la prossima novità non può sfuggire all’occhio: arriva il colorblock! Parliamo di abiti di grande impatto, bicolor o in abbinamento di capi e accessori con colori a contrasto. 

Accanto a questa forte esigenza di essenzialità, che bene è rappresentata da abbinamenti casual chic molto tendenti al binomio blusa – jeans, si afferma una sorta di corrente malinconica, di richiamo ai tempi passati con le proposte di stile retrò, come ad esprimere il bisogno di un’epoca ricordata come ricca di slancio e positività.

Tra futuro e passato si collocano anche tendenze più recenti non completamente sopite come il cut-on, il vedo/non vedo sempre delicato e sexy.

Piccola nota per l’intimo della prossima stagione: slancio audace per un intimo in bella vista visibile dagli scolli o dalle trasparenze degli abiti.

Immancabile la felpa over, ahimè immagine molto associata ai momenti di lockdown, accanto alla quale mantiene il suo ruolo, sempre nei toni morbidi e over, la camicia. Momento magico anche per gli Slip Dress, i classici must have dal taglio a sottoveste, un tempo nascosti, ora messi in luce sia per outfit da sera sia da giorno. Altri elementi come il peplo, la minigonna, i bermuda, gli hot pants, il pantalone morbido, il pantalone a vita bassa, le spalline, la polo, la salopette popolano questo panorama variegato dell’imminente primavera.

A chiudere questa molteplicità di messaggi e di proposte si afferma un simbolo di femminilità, ma anche di gioia e positività: i volant, ovunque.

Vuoi scoprire nel dettaglio tutte le tendenze Primavera Estate 2021. Acquista la registrazione del modulo dell’Accademia della Consulenza D’Immagine.

Basta cliccare qui!

Per avere maggiori informazioni sui nostri programmi dell’Accademia della Consulenza D’Immagine.  Scrivici all’indirizzo: info@accademiaconsulenzaimmagine.com