Descrizione Progetto

Non chiamatela solo divisa!

La divisa aziendale è il manifesto visivo di chi sei e cosa rappresenti in un determinato ambiente in un preciso momento. Si tratta dell’espressione completa di quel mix di caratteristiche personali e professionali declinate in base al contesto di riferimento.

In termini di comunicazione la divisa costituisce un elemento identitario importante perché esprime i valori che l’azienda si prefigge di veicolare, quindi è fondamentale che trasmetta piena aderenza e soprattutto coerenza con questi valori. Questo è il motivo per cui non esistono formule standard per la realizzazione della divisa: ogni organizzazione rappresenta un mondo a sé.

Capire quale sia la giusta divisa non è semplice in quanto vanno considerati due fattori, uno esterno e uno interno.

Fattore esterno: cosa deve comunicare la divisa?

Questa è la domanda a cui rispondo con il programma del primo step sulla divisa aziendale.

Gli elementi da analizzare sono proprio quelli che una divisa coerente veicola:

  • Tipologia di servizi svolti all’interno dell’azienda

  • Valori, Mission e Vision

  • Mood aziendale

  • Ruoli presenti

  • Target a cui l’azienda si rivolge

In seguito a questa prima analisi verranno studiati dei “prototipi” di divisa la cui funzione primaria sarà quella di veicolare visivamente l’immagine della struttura lavorativa verso il cliente esterno.

I prototipi dovranno avere specifiche caratteristiche e presentare una divisa che sia:

  • Coerente nel modello e nel colore con i Valori e il Mood aziendale

  • Capace di trasmettere il Valore del lavoro che i dipendenti dell’azienda svolgono

  • Identificativa: Stabilisce e Distingue i ruoli

  • Attrattiva e coerente alla fascia di mercato a cui l’azienda si rivolge

  • Decorosa e semplice, in linea con la stagione e di tessuto autorevole, completa di accessori, sempre pulita, stirata, in ordine e priva di difetti.

Fattore interno: l’importanza del punto di vista del personale

Se è vero che la divisa deve rappresentare perfettamente l’azienda, è altrettanto valido che esprima al massimo anche le caratteristiche di chi la indossa: è fondamentale dunque che sia portata con piacere.

Nessun tessuto, modello, brand, può equiparare il prestigio conferito dalla persona che lo indossa.

La seconda funzione, non in ordine di importanza, sarà rivolta al cliente interno ovvero tutti coloro prestano i propri servizi nell’azienda.

La divisa per esprimere al massimo le sue potenzialità ha bisogno di essere portata con piacere. Proprio per questo verrà tenuto conto (per quanto possibile e in accordo con il datore di lavoro) dei desideri, della fisicità e delle esigenze del personale.

L’obiettivo in questo caso è quello di ideare una divisa che crei:

  • Appartenenza ad un gruppo: assimilando coloro che sono parte del gruppo e differenziandoli da chi si ritiene fuori

  • Coesione: la somiglianza rappresenta uno dei criteri più forti di  attrazione e coesione di un gruppo

  • Piacevolezza: l’abbigliamento è considerato l’estensione del proprio corpo. Sentirlo adatto e in linea con la propria persona permette di veicolare con maggior impatto il valore del proprio io. In virtù di questo la divisa deve essere adatta alla persona e al fisico: un abito “sbagliato” si noterebbe subito e rischierebbe di non far sentire a proprio agio il lavoratore.

La fase successiva all’analisi dei valori e alla realizzazione del prototipo riguarda la scelta vera e propria della divisa, è qui che entra in azione il mio workshop di 3 ore presso la sede dell’azienda.

L’obiettivo è quello di formare e informare il personale.

Un cambiamento di questo tipo non sempre viene accolto positivamente. Comprendere il perché e le motivazioni che hanno portato alla scelta di inserire una determinata divisa andrà a facilitare il processo di cambiamento.

Ecco i punti principali del workshop:

  • Regole base del dress code

  • La valenza comunicativa dell’abbigliamento

  • Perché adottare una divisa

  • Funzioni della divisa

  • Come deve essere indossata una divisa

  • Presentazione delle diverse possibili divise (selezionate precedentemente dal datore di lavoro fra quelle proposte) e spiegazione del processo di ideazione

  • Dibattito e scelta della divisa. Far sentire protagonisti coloro i quali dovranno indossare la divisa del cambiamento renderà l’accettazione naturale.

L’introduzione di una divisa nel vissuto quotidiano di un professionista rappresenta un momento di cambiamento, di adesione piena a specifici valori.

Questo cambiamento non può essere improvvisato ma va costruito e strutturato con il know how di un professionista esperto.

Vuoi chiedermi maggiori informazioni?

Compila il form e sarai contattato!