la primavera si sta facendo un po’ desiderare, ma sta arrivando!

Con il primo calore dal nostro armadio possiamo far resuscitare capi che non abbiamo usato nella stagione fredda. E’ il periodo della camicia sbottonata, della T-shirt a V o della Blusa, ma anche del pantalone chiaro e degli abitini un po fluidi.

Prima di pensare a cosa indosseremo durante questa desiderata  primavera è bene preoccuparci di cosa indosseremo sotto gli outfit per renderli perfetti. Sto parlando dell’intimo.

Per far sì che un outfit ci valorizzi al meglio l’intimo deve essere coerente e armonico con :

  • la morfologia corporea
  • il look indossato

La Morfologia corporea

Ogni siluette ha il proprio intimo di riferimento. Solo indossando l’intimo giusto si riescono  a valorizzare le curve, ( se non conosci la tua morfologia di riferimento leggi l’articolo che trovi qui). Questo è uno dei segreti per avere un look in grado di  esaltare il nostro corpo.

 

Se sei una donna a Triangolo avrai molto probabilmente una taglia per lo slip e una in meno per il reggiseno. Dimentica quindi l’acquisto di completini già appaiati La scelta dello slip giusto è fondamentale per via del fianco tornito. Lo slip dovrà essere semplice, lineare e se hai un po’ di pancia anche un leggermente contenitivo. Ottimi per te: la brasiliana, la culotte e lo slip senza cuciture anche a vita alta. Opta per degli slip dai colori opachi o  con piccoli decori.

Il reggiseno sposta l’attenzione verso l’alto, quindi nella tua parte più sottile. Inoltre dovrà riequilibrare i volumi dando anche una taglia in più al seno per bilanciare il fianco. Sbizzarrisciti con push up o balconcini ( ottimi per i top senza spalline) imbottiti colorati e di pizzo, con inserti e decori.

 

Se, come me, hai le spalle larghe e il fianco stretto fai parte della categoria delle donne a Triangolo Invertito. Come per la donna a Triangolo l’acquisto di completini preconfezionati non è una scelta furba. Nel tuo caso il reggiseno avrà tendenzialmente una taglia in più rispetto allo slip. Stai molto attenta: la donna a triangolo invertito può avere la cassa toracica larga e il seno piccolo…quindi è molto importante acquistare la coppa della taglia giusta e non fermarsi solo alla circonferenza toracica altrimenti potresti trovarti con un reggiseno che si chiude senza stringere e due paracadute davanti da dover riempire con l’ovatta.

Adatto alla donna a Triangolo invertito è il reggiseno a triangolo che ricrea una V profonda. E’ possibile trovarlo più o meno imbottito ( più il seno è piccolo, più puoi optare per una imbottitura importante). Sono comodissimi e rimpiccioliscono otticamente l’ampiezza delle spalle. Per la donna a triangolo invertito con tanto seno è consigliabile anche il reggiseno bullet ma, se devo essere sincera, quell’effetto a proiettile  stile anni ‘40 lo trovo veramente volgare e poco elegante. Non hai divieti per gli slip. Puoi permetterti anche il perizoma ( sedere permettendo) e tutti i modelli colorati, decorati, di pizzo e con i laccetti al fianco.

 

Per la donna Cerchio la linea di intimo migliore è quella shaping quindi modellante. So che forse alcune di noi non sono abituate ad indossarlo ma, il Bustier e coulottes body-shaping è l’intimo migliore se fai parte di questa categoria.Se hai paura di sembrare tua nonna devi sapere che  in commercio oggi ne esistono di molto belli. Se invece vuoi optare per il classico completino dovrai scegliere un reggiseno push up o reggiseno a triangolo, sobri, con piccoli decori, ma che riescano a darti il giusto sostegno (più o meno imbottito in base alla grandezza del tuo seno) e uno slip a vita alta e con il fianco laterale alto, senza laccetti.

 

Se sei una Clessidra il tuo corpo ha molte curve da avvolgere,  quindi è opportuno utilizzare un intimo che sostenga la generosità della natura senza strizzare, evitando la comparsa di rotolini fastidiosi. Quindi opta per : reggiseni dalle spalline larghe, un push up o balconcino non imbottito ( soprattutto se hai il seno abbondante) che avvolga completamente il seno. Quanto allo slip consiglio di evitare i perizoma o comunque tutti quelli con i lacci sottili che possono segnare. Ottimo per te la brasiliana e la culotte. Prediligi un intimo sobrio e lineare senza troppi fronzoli che potrebbero creare volumi dove non servono.

 

 

Al contrario, la donna Rettangolo non ha forme e quindi l’obiettivo dell’intimo sarà quello di movimentare un po’ la figura creandole, ma senza esagerare. Non fare l’errore di indossare un reggiseno troppo imbottito…saresti poco credibile. Anche il balconcino non ti dona particolarmente. Opta per dei modelli dalla coppa un po’ rigida e leggerissimamente imbottita, che seguano la forma del tuo seno naturale. Naturalmente sono da cancellare tutti i reggiseni che schiacciano come quelli  sportivi. Per lo slip vanno bene tutti i modelli tranne quelli a vita alta. Via libera ai colori, decori (diagonali e orizzontali) e pizzo plissè, sia per il reggiseno che per lo slip.

 

 

Il Look Indossato

L’intimo deve essere in armonia anche con il look indossato e con la propria palette di riferimento.

Ad esempio: se sei una donna a triangolo invertito e vuoi indossare una canotta con le bretelle di media grandezza optare per un reggiseno con le spalline a triangolo non è il massimo. Oppure, se indossi un abito con una bella scollatura dietro la schiena, scegliere il classico reggiseno che sia allaccia dietro ti renderà sciatta e rovinerà l’effetto della scollatura. Meglio le  coppe adesive (sì sono esteticamente tremende, lo so) oppure non indossare il reggiseno (se hai un seno piccolo naturalmente).

Le regole da rispettare per non incorrere in cadute di stile sono le seguenti:

  • L’intimo si chiama così perché come dice la parola stessa è intimo quindi personale e non si deve mai farne bella mostra  (soprattutto in ambienti lavorativi o eleganti) per non apparire volgari e convogliare l’attenzione del nostro interlocutore in direzioni sbagliate (a meno che non sia il vostro obiettivo). Quindi evitate: pizzi di reggiseno che escono dai top, bretelle in bella vista su top senza spalline, slip che fanno capolino dai pantaloni (soprattutto quando ci si abbassa mostrando tutte le grazie).
  • L’intimo deve essere invisibile: ovvero deve sostenere ma scomparire. Indossa l’intimo di un colore in armonia con il look: intimo chiaro con outfit chiari e scuro con outfit scuri; intimo senza cuciture sotto capi aderenti o tessuti scivolosi come la seta.
  • L’intimo deve essere della taglia giusta per non creare rotolini e segni sul corpo che saranno poi visibili con il vestito e soprattutto per evitare che scoppi provocando feriti gravi.
  • L’intimo andrebbe scelto in armonia con la propria palette di riferimento ( ho usato dovrebbe perchè le persone che seguono questo consiglio le posso contare sulle dita di una mano sola)
  • L’intimo parla di te: scegliere un intimo in linea con il stile ti farà sentire sempre in ordine e sicura. Piacersi anche in deshabille è importantissimo!

 

E ricorda:

Abbi cura di splendere
anche dove non si vede!