Pensavate me ne fossi dimenticata? Come potrei?

Le diagonali e le  curve sono le righe che trasformano maggiormente una body shape e che amano le due body shape opposte: quella morbida e quella spigolosa  Ovvero?

Che tu sia una donna morbida o che tende ad accumulare adipe in alcune precise zone del corpo o sia una donna molto asciutta con zero curve,  queste “righe” diventeranno presto tue amiche.

 

LE RIGHE DIAGONALI : Amiche delle donne “ morbide”,  questa riga gestisce e doma le vostre curve. Hanno il potere allungante delle righe verticali mixato a quello di celare e camuffare le rotondità non gradite.

La Fantasia con righe diagonali:

  • Un top con la fantasia diagonale è perfetto per camuffare un addome importante come per le donne cerchio. Crea quella confusione giusta…e come dico sempre alle mie principesse: quando non riesci a convincerli, confondili!!
  • L’abito con le righe diagonali gestisce le rotondità su tutto il corpo. Capo irrinunciabile se sei una donna ovale morbida e giunonica.
  • Il pantalone con le righe diagonali (ammetto di averlo visto solo nei negozi on line) può essere un valido alleato (meglio ancora se palazzo)  per le donne a triangolo che quindi hanno la parte inferiore del corpo più tornita rispetto a quella superiore e non vogliono rinunciare ad indossare un pantalone a fantasia.
  • Capi con elementi diagonali
  • Cos’è lo scollo a V se non due righe diagonali che si incontrano? Manna dal cielo per  slanciare un collo o un viso corto.
  • La manica raglan o lo scollo monospalla sono fantastici per ridurre una spalla ampia.
  • Indossa un abito o top con nodino centrale e bididi bodidi bu la pancia non c’è più!
  • Abito e top con drappeggio laterale crea otticamente un punto vita.
  • La gonna o il pantalone a “portafoglio aperto” dissimula un fianco morbido.

MOTIVI CURVILINEI: “ Che si diano le curve a chi non le ha!”. Se la diagonale “ gestisce la curva”, la curva crea movimento. Vediamo come:

  • La Fantasia con motivi curvilinei:
  • Un top, un pantalone, un abito aderente con una fantasia curvilinea ammorbidisce un corpo spigoloso e androgino  come quello del rettangolo.
  • Otteniamo lo stesso effetto anche senza contrasto cromatico ma con le trasparenze. E’ il caso dell’abito color block con un inserto in tulle curvilineo sul fianco che regalerà un corpo a clessidra anche a chi di punto vita ne ha poco.

 

  • Capi con elementi curvilinei: Gli elementi curvilinei sono quei “dettagli” che creano movimento. E’ bene posizionarli  sulle parti del corpo da ammorbidire o dove comunque si desidera un maggior volume. Sto parlando del volant e la balza.
  • Volant sulle spalle per una spalla spigolosa o minuta
  • Volant sul seno, dettaglio da ricercare non solo in un top, ma anche nel reggiseno del costume quando la natura ha dimenticato di dotarci di un bel paio di tette e la pianura padana si espande al loro posto.
  • Volant sulla gonna per rendere meno piallati i fianchi
  • Volant sulla mutandina del costume (soprattutto sulla parte posteriore) per rendere più voluminoso un lato B piallato.

Anche la sovrapposizione dei capi fluidi genera delle onde che creeranno movimento nel punto in cui si poggeranno.

NB:   Regola importante che vale per tutte le righe: quando decidiamo di inserirle nel nostro outfit ricordiamoci sempre di rispettare il nostro incarnato sia nella scelta cromatica che nel grado di contrasto.

Quindi le donne che in viso hanno grandi contrasti opteranno per righe con contrasti netti e decisi,  al contrario, se risulti abbastanza uniforme I contrasti delle righe dovranno essere più soft.

Beh è il caso di dire… ad ognuna la propria riga!

 

A presto

Ilaria